Fidelis, patron Montemurro conferma: "Siamo ai dettagli per lo scambio Aya-Barisic. Il difensore partirà perchè..."

Il numero uno si è poi soffermato sulle motivazioni che stanno portando il club azzurro a cedere il calciatore: "Non ci sono gli stimoli giusti da parte sua".
 di Nicola Massaro Twitter:   articolo letto 2262 volte
© foto di S.S. Fidelis Andria
Fidelis, patron Montemurro conferma: "Siamo ai dettagli per lo scambio Aya-Barisic. Il difensore partirà perchè..."

Imminente scambio di calciatori tra il Catania e la Fidelis Andria. Lo stopper Ramzi Aya, nella scorsa stagione capitano dei federiciani, come anticipato nelle scorse ore dalla nostra redazione (clicca qui per approfondire), è vicinissimo all’approdo in Sicilia. A fare il percorso inverso sarà solo l’attaccante, classe ’94, Marks Barisic e non anche il terzino 23enne Agatino Parisi, come sembrava in un primo momento. Il patron del club andriese Paolo Montemurro, ai microfoni della trasmissione Doppia Chance di Radio Telecolor, si è soffermato proprio su tale operazione:Siamo ai dettagli - ha asserito il patron -. Aya è pronto a legarsi al Catania, mentre farà il percorso inverso Barisic”.

Il calciatore non effettuerà il salto di categoria. Nonostante ciò il club azzurro ha deciso di cederlo: “Quando non ci sono le giuste motivazioni è giusto che il calciatore parta - spiega il numero uno azzurro -. Lui al termine della scorsa sessione è stato vicinissimo al Bari, in Serie B. La trattativa, però, in quella fase non è andata in porto perché ho ritenuto opportuno fargli terminare la stagione. Ci sono state diverse squadre sulle sue tracce, tuttavia tenuto conto degli ottimi rapporti che abbiamo con il Catania e Pietro Lo Monaco abbiamo optato per la cessione al club siciliano”.