Fidelis, mister Loseto vuole un esordio positivo: "Puntiamo alla vittoria. Importante vedere una crescita"

Diverse assenze pesanti per i federiciani.
 di Nicola Massaro Twitter:   articolo letto 476 volte
Foto di Pasquale Leonetti / TF
Foto di Pasquale Leonetti / TF

Si riparte con il primo appuntamento stagionale. La Fidelis Andria questa sera ospiterà il Bisceglie. Un derby valido per la Coppa Italia Serie C dal quale ci si attende risposte positive dopo le prime settimane di allenamento: “La squadra ha lavorato con grande impegno durante il ritiro di Rivisondoli - ha affermato Valeriano Loseto, tecnico della Fidelis -. Ora dobbiamo iniziare a smaltire i carichi di lavoro. Contro i neroazzurrostellati mi aspetto di vedere un’ulteriore crescita dal punto di vista fisico e mentale. Credo che i ragazzi debbano dimostrare di avere una maggiore consapevolezza dei mezzi tecnici. Cercheremo di ottenere un successo in questa gara d’esordio, anche perché ora i punti e la prestazione contano”.

I biscegliesi in questo match d’esordio, dopo 19 anni di dilettantismo, non vorranno sfigurare: “Sicuramente viaggiano sulle ali dell’entusiasmo - ha proseguito il coach barese -. Si tratta di una neopromossa che ha confermato qualche elemento della scorsa annata ed ha aggiunto diversi giovani all’organico. Vorranno sforgiare una buona prova”.

Nonostante si tratti della prima sfida stagionale ufficiale, i federiciani dovranno rinunciare a diverse pedine esperte e non in tale sfida. Out, infatti, i difensori Colella e Curcio, i centrocampisti Piccinni e Bottalico e l’attaccante Croce: “Sarà da sprono per coloro che andranno in campo. La formazione che schiererò potrà portare a termine il proprio compito egregiamente. Avrei preferito avere più scelte e problematiche legate proprio al numero elevato di elementi a disposizione. Toccherà, tuttavia, fare i conti con defezioni forzate per infortunio - ha concluso, infine, Loseto - alle quali si aggiunge anche la squalifica di Riccardo Lattanzio”.