Altre società e Calcio a 5

Pareggio nell'esordio per la Virtus Andria contro la Virtus Molfetta

Tante emozioni quello tra Virtus Andria e Virtus Molfetta. Gli andriesi raggiungono il pari all'ultimo con Abruzzese.

26.09.2017 21:00

Prima giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A 2017-2018, al “Fidelis” di Andria si sfidano la rinnovata Virtus Andria di mister Nicola Biancofiore e la Virtus Molfetta allenata da Vincenzo Spadavecchia.

I biancazzurri si presentano al debutto in campionato con un 4-4-2 orchestrato da mister Biancofiore che schiera una formazione rinnovata rispetto alla scorsa stagione con ben 6 nuovi innesti dal primo minuto (in grassetto i nuovi). In porta c’è Simone, difesa a 4 composta da destra a sinistra da Paradiso, Abruzzese, Frezza e Caputo, sulla linea di centrocampo agiscono Lazzaro Lomuscio a destra e Michele Cannone a sinistra mentre al centro ci sono Lops e Saverio Addario. Coppia d’attacco esperta composta da Gerry Leonetti e Mimmo Lomonte. Negli ospiti spicca la presenza del centravanti De Cesare e di Antonello Fiorentino ex Giovinazzo.

Il match inizia e i padroni di casa seppur a tratti imprimono il loro maggior tasso tecnico al match. Al 25’ però c’è un errore difensivo scaturito da un colpo di testa di Caputo che innesca De Cesare che tocca quanto basta col destro per beffare Simone. 0-1 e ospiti in vantaggio. La reazione degli andriesi è veemente e al minuto 28 c’è una bella combinazione tra Leonetti e Lomonte con quest’ultimo che arriva alla conclusione ma il suo destro termina alto di poco sulla traversa. Ma è il preludio al gol del pari che arriva al 32’: bella azione dei biancazzurri con Leonetti e Lomonte che scambiano bene e con due tocchi riescono a far arrivare palla a Saverio Addario che rifinisce il tutto con un destro in diagonale che fa secco Amato. 1-1. La rete del pari dona fiducia agli uomini di mister Biancofiore che attaccano ma vengono stoppati dai difensori ospiti. Al 43’ ripartenza molfettese e calcio di punizione conquistato dagli ospiti poco fuori dall’area di rigore. Si incarica della battuta Demaj che trafigge Simone e riporta avanti i suoi. Il primo tempo termina con la Virtus Molfetta in vantaggio.

La ripresa delle ostilità vede una Virtus Andria determinata e che vuole raggiungere il pari, la Virtus Molfetta coriacea, regge. Girandola di cambi da ambo le parti ma il risultato non si sblocca. Al minuto 85 è il neo entrato Salvatore Montrone per la Virtus Andria a creare scompiglio nella difesa ospite, il n. 15 arriva al tiro ma il suo sinistro è neutralizzato da Amato. Quando tutto sembrava perduto arriva il meritato pari della Virtus Andria. Minuto 91, Antonio Abruzzese lascia partire un potente destro da fuori area che si insacca alle spalle di Amato ed è una liberazione per i biancazzurri che trovano il pari e quantomeno riescono ad evitare la sconfitta all’esordio in campionato. Finisce 2-2 ed è un risultato che lascia l’amaro in bocca da ambo le parti. Ma se dalla sponda Virtus Molfetta può essere valutato come un buon pari anche se la rete del 2-2 è arrivata al 91’ e quindi un po’ lascia delusi, dalla parte della Virtus Andria sa un po’ di liberazione.

Certo, i propositi erano diversi prima di questo match inaugurale ma la squadra ha disputato una buona gara e non ha mai mollato, recuperando per ben due volte lo svantaggio, dimostrando grinta da vendere: "Abbiamo regalato due reti alla Virtus Molfetta, frutto di errori da parte nostra ma la squadra ha reagito bene e questo mi lascia ben sperare per il prosieguo del torneo" ha asserito a fine gara mister Biancofiore. Nella prossima giornata di campionato invece la compagine biancazzurra sarà di scena in terra Dauna sul difficile campo dello Sporting Apricena.

TABELLINO

VIRTUS ANDRIA vs VIRTUS MOLFETTA 2-2

VIRTUS ANDRIA (4-4-2): Simone; Paradiso (64’ Cafagna), Abruzzese, Frezza (76’ Montrone), Caputo (76’ Fucci); Lomuscio, Lops, Addario S., Cannone (64’ D’Ambrosio); Leonetti, Lomonte (52’ Coratella).
A disposizione: Campanile, Troia. 
Allenatore: Nicola Biancofiore

VIRTUS MOLFETTA: Amato, Porcelli, Favarò (82’ Spadavecchia), Palermo, Porta, Todisco, Mininni, Demaj (82’ Cusanno), De Cesare (63’ Sciascia), Germinario (70’ Natilla), Fiorentino.
A disposizione: Panunzio, Pesce, Beefnah. 
Allenatore: Vincenzo Spadavecchia

ARBITRO: Pietro Rubino di Foggia

NOTE
Reti: 25’ De Cesare (VM), 32’ Addario S. (VA), 43’ Demaj (VM), 91’ Abruzzese (VA)
Ammoniti: Paradiso, Lomuscio, Addario S. e Leonetti (VA), Demaj e Favarò (VM)(VM)

Prima Categoria: sarà subito derby in Coppa Puglia tra Nuova e Virtus Andria
La Nuova Andria cade nel debutto in campionato 5-0 contro il Borgorosso Molfetta