Interviste

(Video) Fidelis, riecco Tartaglia: "Andria per me è casa. L'obiettivo è lottare per centrare la salvezza"

Il calciatore, dopo l'infortunio avuto ad inizio annata con il Novara, club di Serie B, ha deciso di tornare in terra federiciana.

Nicola Massaro
06.02.2018 16:00

Foto di Pasquale Leonetti / TuttoFidelis.it

Nell'ultima sessione di calciomercato è tornato a vestire la casacca della Fidelis Andria per la terza volta il carriera, dopo le esperienze vissute tra il 2011 e 2013 e il 2015 e 2017, il difensore Angelo Tartaglia. Il calciatore, capace di giocare sia da centrale che da esterno, è stato prelevato in prestito dal Novara, club di Serie B che a sua volta l'ha acquistato all'inizio della scorsa stagione proprio dal sodalizio andriese. Sulle tracce dell'esperto ed affidabile giocatore 25enne, in ogni caso, ci sono state anche altre società come il Catania. Alla fine, però, a spuntarla è stato il team federiciano. Attualmente il giocatore sta recuperando gradualmente la propria forma, visto che nel giorno dell'esordio tra i cadetti ha rimediato un serio infortunio che l'ha costretto a rimanare fuori dai campi di gioco per tutta la prima parte della stagione. La redazione di TuttoFidelis.it ha intervistato il giocatore per parlare sia della scelta presa che della stagione in corso. Ecco di seguito le sue parole.  Per visualizzare il link dall'app clicca qui.

Fidelis, oggi la ripresa. Da valutare le condizioni di Maurantonio
La Fidelis cade nella trappola del Catania, ma la strada è quella giusta