Primo Piano

Presentato il progetto sociale la Fidelis a scuola

Redazione
11.10.2017 16:00

Foto di Gianluca Albore / TuttoFidelis.it

La Fidelis Andria in collaborazione con le O.N.L.U.S. Onda D'Urto - Uniti Contro il Cancro e Associazione Nazionale Polizia di Stato Sez. Trani, è stato organizzato il Progetto denominato La Fidelis a scuola: "Il nostro obiettivo principale è l'aggregazione che non si fermi, tuttavia, principalmente alle presenze allo stadio - ha dichiarato Paolo Montemurro, presidente del sodalizio calcistico azzurro -. Noi saremo sempre al fianco delle associazioni e degli eventi a scopo sociale, divenendo promotori degli stessi".

Saranno coinvolte nel programma di lavoro le scuole elementari della Città di Andria e con esse, pertanto, Dirigenti, insegnanti, alunni e famiglie al fine di cercare di favorire, attraverso la competizione, il rispetto delle regole. Si partirà dall’assunto che rispettare le regole vuol dire, non solo esser capaci di metterle in pratica in ciascuna competizione, ma apprendere quelle di una convivenza civile, comuni a tutto il mondo sportivo e non, ricordando sempre che il rispetto delle stesse è un aiuto, mai un limite.

Nello specifico, in occasione di ciascuna gara casalinga della Fidelis, a partire da quella successiva che vedrà i biancazzurri opposti al Racing Fondi, gli organizzatori inviteranno al Degli Ulivi di volta in volta gli Istituti Scolastici, uno per ciascun incontro. I ragazzi delle scuole coinvolte saranno chiamati ad una competizione: organizzare una coreografia. I fotografi ufficiali della Fidelis immortaleranno la stessa e, una volta che tutti gli Istituti si saranno “esibiti”, sarà creato un apposito album sulla pagina Facebook ufficiale della società biancazzurra. La coreografia e, quindi, l’Istituto Scolastico che riceverà il maggior numero di “like” nel periodo stabilito dagli organizzatori, sarà dichiarato vincitore e gli sarà consegnata, dagli organizzatori, una fornitura di materiale didattico sportivo.

Il settore dello stadio riservato sarà quello della Tribuna Laterale e il tagliando di ingresso per gli alunni avrà un costo di favore pari a Euro 2,00, mentre, per i Dirigenti e gli accompagnatori il costo sarà di Euro 8,00. Il ricavato della vendita dei biglietti riservati agli alunni sarà equamente devoluto alle O.N.L.U.S. Onda D'Urto - Uniti Contro il Cancro e Associazione Nazionale Polizia di Stato Sez. Trani. "In questo progetto sociale - ha detto Alberto Tella, cordinatore del Gruppo Volontariato e Protezione Civile dell'ANPS Sez. Tranisaremo da supporto alla raccolta fondi per l'Associazione Onda D'Urto". Parola, poi, ad Antonio Tragno, presidente di Onda D'Urto: "Crediamo molto nella promozione dello sport inerente prettamente i giovani. Abbiamo deciso di sposare tale iniziativa perchè il nostro progetto è incentrato proprio sui giovani e, in particolare - ha concluso - si occupa di capire le motivazioni per le quali ci si ammala di tumore". 

Reggina, mister Maurizi: "Affronteremo una Fidelis che non propone gioco. In palio tre punti importanti"
Fidelis, parla l'attaccante Lattanzio: "La vittoria arriverà. Il mio avvio? Uno dei più difficili, ma sono come il diesel"