Interviste

Fidelis Andria, Croce con umiltà: "Pian piano migliorerò. Obiettivi personali? L'importante è cercare di vincere"

L'attaccante è da qualche settimana tornato ad allenarsi con il gruppo, dopo aver svolto lavoro di recupero a seguito di un intervento al menisco.

Nicola Massaro
13.09.2017 11:00

Foto di Emmanuele Mastrodonato / TuttoFidelis.it

La Fidelis Andria sta preparando l’ardua trasferta contro il Cosenza. Una partita nella quale il team azzurro cercherà di riscattarsi, dopo il secondo pareggio stagionale ottenuto contro la Casertana. Un risultato che poteva essere sicuramente diverso: “Abbiamo disputato un primo tempo ad alta intensità e grande ritmo - ha dichiarato ai nostri microfoni Antonio Croce, attaccante della Fidelis -. Nella ripresa, invece, ci siamo concentrati con il passare del tempo  sulla gestione del match e sul difendere il risultato: da questo punto di vista dobbiamo migliorare. Alla fine un errore ha permesso ai campani di pareggiare. Siamo delusi e dispiaciuti, perché con maggiore attenzione e sacrificio avremmo potuto vincere. Ora ci stiamo concertando sul Cosenza. Loro possiedono un gruppo importante e di categoria. Sarà una vera e propria battaglia. Vogliamo, in ogni caso, cercare di recuperare il terreno perso”.

La punta ha subìto in estate un intervento per la pulizia del menisco. Una situazione che l’ha costretto a saltare parte della preparazione per concentrarsi sul recupero: “Questa è la terza settimana consecutiva che mi alleno con frequenza e con il gruppo - ha proseguito -. Pian piano ritroverò la miglior condizione con lavoro e impegno. Sono in ogni caso contento della forma attuale, visto che non ho potuto partecipare a gran parte della preparazione”. Sugli obiettivi personali stagionali Croce non si sbilancia, mostrando umiltà: “Noi attaccanti viviamo per il goal, è vero. In questo avvio di campionato ho giocato entrambe le partite in programma. Voglio entrare in campo con la mente libera, per questo non mi sono prefissato un obiettivo numerico dal punto di vista delle reti. L’impegno da parte mia non mancherà mai. L’importante è cercare di vincere ogni partita, a prescindere dal marcatore. Il potenziale offensivo quest’anno non manca: in due partite - ha concluso la punta - abbiamo siglato 4 goal”.

LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DELL'ARTICOLO È CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DI TUTTOFIDELIS.IT E DELL'AUTORE DELL'ARTICOLO COME FONTE, IN BASE ALLA LEGGE N. 633/1941 SUL DIRITTO D'AUTORE. 

Classifica marcatori Serie C, girone C: Barisic della Fidelis sale a quota 2, anche l'ex azzurro Mancino in goal
Giudice Sportivo girone C: Catania, Lucarelli squalificato. Salterà anche la gara con la Fidelis