I migliori libri per diventare web designer e developer full stack

774
libri web designer

Il web designer e il web developer full stack sono due delle professioni più ricercate del momento dalle aziende. Sono tante le persone che si interessano a quest’ambito seguendo video tutorial sui social network o leggendo guide sul come scrivere codice in un determinato modo da siti web.

Oggi siamo qui per consigliarvi delle guide pratiche che analizzano queste professioni e vi daranno tutte le conoscenze necessarie per iniziare a programmare sul web (per chi vuole diventare full stack developer) e progettare pagine web nel front end/ lato client (per chi ha come sogno diventare web designer), così da avvicinarvi a questo mondo del lavoro.

2 libri per iniziare “HTML e CSS, progettare e costruire siti web” e “JavaScript e JQuery, sviluppare interfacce web interattive” di Jon Duckett

I libri di “HTML e CSS” e “JavaScript e JQuery” sono i due best seller scritti dal programmatore Jon Duckett.

Jon Duckett dopo più di 15 anni di lavoro nella programmazione e nello sviluppo dei siti web con grandi aziende e startup di successo, ha deciso di scrivere e rendere disponibili a tutti i suoi insegnamenti per iniziare a lavorare in questo settore.

Con il primo libro “HTML e CSS, progettare e costruire siti web”, parte da 0 con quella che è una guida dedicata ai neofiti per iniziare a programmare con questi due linguaggi di formattazione.

Con esempi, schemi e fotografie ad ogni pagina è uno dei must have nella propria libreria.

Sull’onda del successo del suo primo libro, Duckett, decise di scriverne un secondo per poi pubblicarlo nel 2017.

Il secondo libro, chiamato “JavaScript e JQuery, sviluppare interfacce web interattive”, segue quella che è l’evoluzione che nel tempo hanno avuto i siti internet, diventando sempre più complessi nella programmazione per via dell’interattività che permettono di avere con l’utente.

Oltre alla nuova concezione di sito web, anche l’esigenza delle persone di imparare altri linguaggi di programmazione per poter essere ritenuti validi per dei progetti web in azienda e web agency, ha influito nella scrittura di questo suo secondo libro.

Come sempre, i diagrammi e gli esempi pratici sono i segni distintivi dei suoi manuali.

Unico requisito: conoscere HTML e CSS.

Una valida alternativa alla formazione da autodidatta sui libri è data dai corsi di formazione come il corso online di web developer full stack fatto da Mac Formazione con un tutor.

In questo modo, avrete la possibilità di imparare con esempi pratici e, allo stesso tempo, togliervi qualsiasi dubbio avendo dall’altra parte un developer full stack a disposizione per qualsiasi vostra esigenza.

I libri in Italia:

“Landing Page efficace” di Luca Orlandini

Luca Orlandini con questo libro, piuttosto che soffermarsi su guide per imparare linguaggi di programmazione e metodi per l’approccio al lavoro di sviluppatore web o nel web design, si concentra sul perché avviare un business online e come generare di continuo nuove vendite e lead (i lead sono i clienti che si registrano al sito per maggiori informazioni).

Una visione che non si basa sulla sola creazione del sito, ma tratta più tematiche, dalla scrittura persuasiva da utilizzare per attirare un utente medio fino all’imparare a ragionare da utente.

Due libri sull’UX designer (il designer della User Experience)

“Manuale di sopravvivenza per UX designer” di Matteo di Pascale

Un “manuale di sopravvivenza”, così chiamato da Matteo di Pascale, che si focalizza su alcuni aspetti che competono maggiormente al web designer come la grafica per curare quella che è l’esperienza dell’utente sul sito web.

Un libro che racconta la dura vita del web designer spesso a contatto con clienti confusi sulla realizzazione del progetto o con budget totalmente differenti da quelli che occorrono per la realizzazione del progetto.

Insomma, con questa lettura imparerete a “sopravvivere” nel mondo del web.

“User eXperience Design” di Debora Bottà

Questo secondo libro, sempre incentrato sull’UX design vuole essere, più che un vero e proprio manuale di sopravvivenza, vuole essere una linea guida da seguire per ragionare da UX designer (e quindi da utenti finali).

Partendo da concetti che legano le aziende ai clienti finali, arrivare a sfruttare tutte le opportunità che la cura di un sito e il comfort del cliente sullo stesso possono generare.

Due libri sull’email marketing

“Email marketing in pratica” di Alessandra Farabegoli

L’email è ormai un elemento centrale nella vita di tutti, sono entrate a far parte della nostra quotidianità.

Anche uno sviluppatore web deve avere sempre chiara in mente l’importanza degli indirizzi mail, potendoli utilizzare per il marketing e per far tornare, ancora una volta, dei vecchi utenti a visitare la landing page dell’azienda.

Con questo libro otterrete le giuste competenze per creare delle mail che siano attrattive e che spingano l’utente a leggerle, al posto di cestinarle subito.

“E-mail marketing in azione. Strategie, casi di business, esempi pratici” di Elisa De Portu

Con il libro di Elisa De Portu non imparerete solo la creazione di una buona e-mail, ma imparerete anche come integrare una buona e-mail marketing con i social network, gli strumenti per progettare e gestire un database relazionale ed altro ancora.

Tutto questo affiancando strategie e spiegazioni con esempi pratici per arrivare prima al concetto indicato.

Libri sulla SEO e le tecniche avanzate di web marketing

“Keyword Research Avanzata” di Alvise Canal

Altro elemento che ha estrema importanza nel web è il posizionamento organico.

Il posizionamento organico è la visibilità che ha il sito web rispetto ad altri con la sola ricerca fatta dagli utenti su internet.

Questo libro, attraverso concetti ed esempi pratici, vi permetterà di imparare ad utilizzare gli strumenti che condizionano maggiormente le ricerche al fine di portare il sito ad una massima visibilità.

“Metodo Design Marketing: Analizzare i micro-dati per testare e scalare strategie di mercato” di Massimo Giacchino

Questo libro è per tutte le persone che vogliono commercializzare online un proprio prodotto.

L’obiettivo è di tracciare un percorso che porterà al successo il vostro brand.

Il tutto si basa sull’analisi dei dati e dei micro-dati provenienti dal web per puntare, passo dopo passo, ad ampliare la propria utenza.

Ultimo consiglio: “Don’t Make Me Think” di Steve Krug, libro imprescindibile per chi vuole lavorare in questo settore

Nonostante sia un libro degli inizi del 2000 (esistono anche delle edizioni più recenti), resta una delle pietre miliari per chi ha in mente di formarsi e lavorare nel mondo del web.

Un libro che ha aperto la mente a molti per spunti e riflessioni sull’usabilità di un sito web oltre che i principi per rendere intuitivo quest’ultimo.

Particolarmente consigliato a chi è o vuole diventare un web designer.