Mercato immobiliare: nel 2019 in aumento i prezzi delle case

149
mercato immobiliare
rawpixel / Unsplash

Il mercato immobiliare nel 2018 ha registrato circa 580 mila transazioni nelle compravendite. Stando alle previsioni di Tecnocasa, l’andamento nelle compravendite per il 2019 sarà più o meno lo stesso.

Il 2018, infatti, è stato l’anno della ripresa del mercato immobiliare (che versava in una crisi profonda sin dal 2017) e questo è stato possibile per via dei mutui convenienti e dell’interesse degli investitori.

Si è riscontrato l’interesse sempre vivo degli investitori per l’acquisto di case in città turistiche, universitarie o dove è più probabile che si trasferiscano lavoratori fuori sede.

Per questi, infatti, acquistare casa è un investimento che comporta dei ritorni economici interessanti in termini di rendimenti.

Stando sempre alle previsioni fatte da Fabiana Megliola, responsabile Ufficio Studi, i prezzi delle case nelle grandi città aumenteranno tra l’1 e il 3% (con Milano in prima posizione) soprattutto per quanto riguarda le case che si trovano nel centro.

Anche quelle in periferia, se con una qualità abitativa elevata, saranno protagoniste di questo aumento. Invece, le realtà più piccole e intermedie, così come i comuni dell’hinterland e i capoluoghi di provincia, non avranno variazioni nei prezzi ma saranno comunque interessate da tante transazioni.

Le caratteristiche che, anche nel 2019, la faranno da padrone nella scelta della casa da comprare, saranno in primis la qualità dell’immobile ma anche i servizi offerti a livello di zona o di quartiere.

Il futuro del mercato immobiliare dipenderà ovviamente dall’andamento del settore del credito e dell’economia: se i mutui e i tassi di interesse saranno ancora favorevoli, ovviamente ci sarà più incentivo nell’acquistare casa e si raggiungerà lo stesso trend del 2018.