Pulizia di un computer portatile: alcune dritte utili

82
computer portatile

Mantenere un computer portatile ben pulito è sicuramente molto importante, non solo perché in questo modo l’oggetto tecnologico si presenta nel migliore dei modi, ma anche nell’ottica della sua durevolezza.

La polvere infatti è un’acerrima nemica dei laptop e di molti altri dispositivi tecnologici, di conseguenza fare in modo che essa non si depositi in quantità eccessive sulle superfici è assai utile per evitare che tali oggetti risentano oltremodo dell’usura.

Entriamo nel dettaglio, dunque, e scopriamo quali possono essere delle buone “regole” per mantenere il computer in modo sempre impeccabile.

La protezione della tastiera

Uno dei punti più critici del PC portatile è sicuramente la tastiera: questa superficie del device, infatti, tende ad accumulare della polvere nelle piccole fessure presenti in corrispondenza dei tasti, di conseguenza lo sporco può insinuarsi nelle parti interne del computer causando così dei danni rilevanti.

Mantenere pulita la tastiera, quindi, è davvero molto importante, e in tale ottica è importante anzitutto agire in modo preventivo.

Mentre si è al PC non si dovrebbero mai consumare biscotti, cracker o altri alimenti che tendono a produrre delle briciole molto piccole: esse infatti possono insinuarsi all’interno dei tasti del computer, ed è davvero un peccato danneggiare un laptop per via di una simile leggerezza.

Ovviamente, si dovrebbe evitare che la polvere si depositi sulla tastiera anche mentre il PC non viene utilizzato: da questo punto di vista i computer portatili sono meno vulnerabili rispetto a quelli fissi in quanto la loro conformazione consente di proteggere la tastiera direttamente con lo schermo, ma può essere comunque una buona regola quella di posizionare, tra le due parti del computer opportunamente richiuse, un sottile panno o quant’altro di utile per proteggere i tasti dalla polvere.

Trasportare sempre il PC in uno zaino apposito

Quando si ha la necessità di utilizzare il computer al di fuori dalle mura domestiche, dunque ad esempio in ufficio o in biblioteca, è fondamentale che non venga mai trasportato senza alcuna protezione.

In casi simili non si dovrebbe mai fare a meno di uno zaino, sia per evitare le aggressioni della polvere, sia per attutire eventuali urti.

Sarebbe davvero un peccato rinunciare a questo tipo di protezione, anche in considerazione del fatto che uno zaino porta PC ha un costo davvero esiguo, come si può notare visitando un e-commerce specializzato quale GedShop.

Pulizia della tastiera: come eseguirla

La pulizia della tastiera deve comunque essere effettuata con regolarità, anche laddove si adottino tutte le precauzioni del caso. Scopriamo subito come.

Un buon metodo potrebbe essere quello di capovolgerla, ovviamente con la dovuta cautela, scuotendola un po’: quest’operazione consente di eliminare i residui di sporco più grossolani e al termine della medesima, probabilmente, si sarà davvero sorpresi nello scoprire quanto sporco si era accumulato tra i tasti!

Successivamente, la pulizia può essere compiuta utilizzando una piccola spazzola, oppure altri oggetti muniti di setole: anche in questo modo si può favorire l’uscita della polvere dalla parte interna dei tasti.

La pulizia dello schermo

Anche la pulizia dello schermo è importante e deve essere effettuata con le dovute accortezze, dal momento che lo schermo è una parte davvero molto sensibile.

Alla luce di questo può essere una buona idea quella di pulirlo semplicemente con una passata di panno; se si vuol far ricorso a un liquido per ottenere una pulizia più approfondita si può creare una soluzione composta in parti uguali da acqua distillata e aceto bianco, applicandola rigorosamente in piccole quantità con l’aiuto di un panno.

Una soluzione ancor più efficace può essere quella di applicare tale soluzione utilizzando un nebulizzatore, come ad esempio quello largamente impiegato nel giardinaggio, in modo che l’efficacia dell’operazione rimanga invariata accentuandone tuttavia la delicatezza.

Come pulire le altre superfici del computer

Una miscela come quella descritta può essere ideale anche per la pulizia delle altre superfici del computer, come ad esempio quella relativa all’elaboratore: sicuramente questi punti del laptop sono più resistenti, ma è allo stesso modo importante procedere sempre con cautela ed evitare di abbondare nell’uso di liquido.