Avvocato: le novità per trovare quello giusto

88
avvocato
succo / Pixabay

Quante volte può capitare di aver bisogno della consulenza legale di un avvocato e di non sapere a chi rivolgersi? Magari è la prima volta che si riscontra un certo problema legale e si ha bisogno di tale figura ma non si sa proprio che “pesci pigliare”! La scelta dell’avvocato che faccia al caso proprio non può essere lasciata al caso ma deve essere fatta consapevolmente e con la convinzione che si scelga il professionista più adatto.

Scegliere online l’avvocato che fa al caso proprio

Quando si ha bisogno di un avvocato, la prima cosa che si potrebbe fare è quella di richiedere un suggerimento a conoscenti o amici.

Questi potrebbero consigliare un avvocato in base alle proprie precedenti esperienze legali, tuttavia, non è il metodo più corretto per scegliere perché:

  • potrebbero consigliare un avvocato non esperto in quel dato campo legale;
  • potrebbero consigliare un avvocato di cui non si conosce il tariffario per tale questione legale.

Così, come spesso accade al giorno d’oggi, Internet, che ha rivoluzionato il nostro modo di ricercare e trovare prodotti e servizi, viene in nostro aiuto anche per la scelta di un professionista come un avvocato.

Degli strumenti per la ricerca di un avvocato sono le piattaforme web con cui è possibile ricercare e scegliere l’avvocato più giusto per le proprie esigenze.

L’utente può confrontare i preventivi e scegliere l’avvocato che fa più al caso suo oppure non sceglierne alcuno, senza pagare nulla.

Gli elementi da valutare nella scelta dell’avvocato online

 In linea di massima, se la questione legale è delicata e complessa, è probabile che gli avvocati specializzati siano pochi; se si tratta, invece, di un problema comune, si potrà avere l’imbarazzo della scelta (e potrebbe comunque essere difficile fare quella giusta).

Quindi, ci sono dei fattori che conviene prendere in considerazione per scegliere l’avvocato migliore per le proprie esigenze:

  • Tariffario: il costo avvocato varierà in base a diversi fattori, tuttavia, un professionista dovrebbe saper fornire un preventivo dell’attività legale che svolgerà in modo tale da poter utilizzare anche questo fattore come discrimine per la scelta.
  • Questione legale: è fondamentale che l’avvocato a cui ci si affiderà sia in grado di affrontare la problematica legale per la quale viene assunto. Per questo è essenziale che abbia affrontato già una fattispecie simile o che sia specializzato nell’ambito di quel problema legale.
  • Esperienza: ovviamente scegliere un professionista che abbia già affrontato l’aula di Tribunale tante volte e che abbia trattato casi simili, sono fattori in più (e molto importanti) per indurci a sceglierlo.
  • Feedback dei vecchi clienti: le opinioni dei clienti che hanno scelto in precedenza quell’avvocato, possono essere un elemento in più per valutare l’affidabilità e la competenza di quel professionista.