Infissi domestici: quali sono quelli più importanti

251
infissi domestici
Pexels

Quando si attrezza una nuova casa, degli elementi tecnici che hanno davvero un grandissima importanza e che meritano, quindi, di essere scelti con la dovuta attenzione sono sicuramente gli infissi. Ma che tipo di infissi è necessario installare? Ovviamente la scelta dei modelli dipende da una molteplicità di aspetti: dalle proprie esigenze, anzitutto, dai gusti estetici personali, e anche dalle caratteristiche dell’immobile, scopriamo subito dunque quali sono i più diffusi.

Le finestre e le portefinestre

Anzitutto, gli infissi “di base” corrispondono a finestre e portefinestre, ovvero gli elementi che inglobano la superficie in vetro.

Questi serramenti possono presentare le caratteristiche più diverse: i più diffusi sono sicuramente quelli con uno o due battenti, ma non sono rari neppure i serramenti con 3 o 4 battenti, adatti alle aperture dalle dimensioni importanti.

Le tapparelle

Altro serramento molto diffuso, considerato un vero e proprio elemento imprescindibile in un’abitazione ben equipaggiata, corrisponde inoltre alle tapparelle.

Le tapparelle hanno un “compito” molto importante, ovvero quello di regolare l’illuminazione di luce naturale, senza trascurare il fatto che sanno rivelarsi assai preziose anche a livello di privacy e di sicurezza.

Ovviamente le tapparelle devono essere associabili alle finestre e alle portefinestre cui dovranno essere abbinate, alla luce di questo può essere sicuramente una buona soluzione quella di acquistare delle tapparelle su misura, come quelle proposte dall’azienda specializzata Punto Sicurezza Casa.

Le persiane

Sono simili alle tapparelle, ma comunque differenti sul piano strutturale, le persiane.

Al contrario delle tapparelle, le persiane non sono delle strutture avvolgibili, bensì possono essere a una o due battenti.

Anche le persiane sono utili per regolare l’illuminazione proveniente dall’esterno, nonché sul piano della privacy, il loro apporto in termini di sicurezza tuttavia è ancor più importante, proprio per questo motivo esse vengono installate nella grande maggioranza dei casi presso abitazioni ubicate a pian terreno.

Le inferriate di sicurezza

Continuando a parlare delle esigenze delle abitazioni situate a pian terreno, è doveroso menzionare le inferriate di sicurezza.

Questi elementi sono realizzati appositamente per evitare che dei malintenzionati possano violare l’immobile e commettere un furto, proprio per tale motivo sono considerati importantissimi per le abitazioni situate al piano terra, o comunque a un piano basso.

È ovviamente importante che tali serramenti sappiano resistere senza problemi anche tentativi di effrazione particolarmente temibili, e tal riguardo è interessante sottolineare che, per ogni modello, è indicata la relativa classe antieffrazione, un indicatore che informa a che punto il serramento è in grado di resistere ai tentativi di forzarne la struttura.

Le opportunità di scelta sono variegate anche per quel che riguarda questo tipo di infissi, i quali possono essere distinti in due principali varianti: grate di sicurezza fisse e apribili, senza trascurare varianti di ultima generazione quali le cosiddette grate di sicurezza a scomparsa.

Le zanzariere

Un’altra tipologia di serramento che sa rivelarsi molto utile per rendere confortevole un’abitazione corrisponde inoltre alla zanzariera.

La zanzariera è in sostanza una rete a maglie metalliche sottilissime, quasi impercettibili, la quale impedisce l’accesso a zanzare e altri insetti fastidiosi.

La presenza di questi serramenti si rende preziosa soprattutto in estate, quando si sente l’esigenza di tenere aperte finestre e portefinestre evitando allo stesso tempo le indesiderate “visite” degli insetti: se è presente una zanzariera, le finestre possono restare aperte anche nelle ore serali e con la luce artificiale accesa.

Anche per quel che riguarda questo genere di serramenti le varianti disponibili sono tante; considerando che quest’infisso si utilizza solo in determinati frangenti, può essere preferibile scegliere dei modelli “discreti”, la cui presenza non si rivela affatto antiestetica o di ingombro nei momenti in cui l’infisso non viene adoperato.