Tumore al colon e alla prostata: ecco chi sono gli uomini più a rischio

211

Negli ultimi anni, stiamo assistendo, purtroppo, ad un aumento smisurato di casi di tumori maligni. Ne esaminiamo due tipi che colpiscono maggiormente gli uomini e che sono stato oggetto di recenti riflessioni da parte di medici e Istituzioni.

Il primo è il tumore della prostata metastatico, cancro che si manifesta più frequentemente negli uomini ma che fortunatamente il 90% dei malati riesce a sconfiggere.

Ogni anno si registrano circa 35000 nuovi casi e il problema, stando a quanto dice il dottor Alberto Lapini, presidenti uro-oncologi SIUrO, è che nonostante i progressi scientifici, non ci sono delle regole precise per monitorare i pazienti che si trovano allo stadio più avanzato di questa malattia.

Infatti, sempre il dottore afferma che non esiste ancora un programma condiviso valido in tutta Italia e ciò comporta che molti pazienti siano sottoposti a tanti esami mentre altri non siano adeguatamente seguiti, con il rischio dell’aggravarsi della loro situazione.

Il secondo è il cancro del colon che, stando a quanto afferma l’Associazione Italiana Gastroenterologi e endoscopici Ospedalieri, è una patologia che colpisce maggiormente soggetti che consumano grandi quantità di carni rosse e più in particolare persone obese.

Un consumo moderato di carni rosse è consigliato ma è anche noto che consumare abbondanti quantità di carni rosse ogni giorno sia dannoso e rischioso per l’uomo tanto quanto il fumo.

Perciò è importante la prevenzione, fare sport e un’alimentazione sana che scongiuri il rischio di contrarre queste malattie così come molte altre problematiche come diabete e patologie cardiache.