Vene varicose: sintomi, cause e rimedi

201
vene varicose

Le vene varicose sono vene ingrossate e contorte che spesso compaiono sulle gambe o sui piedi. Sebbene la causa esatta sia sconosciuta, spesso possono essere trattate con calze compressive e abitudini di vita corrette, come l’esercizio fisico e l’elevazione delle gambe. Spesso compaiono sulle gambe e sui piedi. Possono essere dolorose, pruriginose e pesanti nelle gambe, a seconda dei sintomi che si presentano.

Cosa sono le vene varicose

Come spiegato su EccomiMamma, le vene sono vasi sanguigni che riportano il sangue al cuore dopo averlo fatto circolare in altre parti del corpo, come i muscoli o gli organi. Le valvole all’interno di queste vene contribuiscono a garantire che il sangue scorra in una sola direzione (verso il cuore).

Quando una valvola non funziona o non si chiude correttamente, permette al sangue di scorrere all’indietro in un’area chiamata varicosità, un piccolo rigonfiamento sotto la pelle causato dal ristagno del sangue. Una persona può avere più di una varicosità alla volta; in tal caso, di solito si trovano l’una vicina all’altra lungo la rete venosa della gamba o del piede o di entrambi.

I sintomi delle vene varicose

Le vene varicose possono essere fastidiose e dolorose. I sintomi includono vene gonfie, pesantezza alle gambe, crampi muscolari e prurito. Come vedremo, ci sono comunque diverse cose che si possono fare per alleviare il disagio delle vene varicose.

Il dolore e il fastidio possono manifestarsi in qualsiasi momento. Questo problema può essere avvertito nelle gambe, nelle cosce o nei glutei, ma anche ai polpacci, alle caviglie o ai piedi.

Il dolore può anche essere avvertito appena sopra o sotto il ginocchio. A volte si avverte un dolore nella zona inguinale.

Le possibili cause

La causa esatta delle vene varicose è sconosciuta, anche se ci sono molti fattori che possono contribuirvi: la storia familiare, la gravidanza e, a volte, lo stare in piedi per lunghi periodi di tempo.

Le vene varicose possono verificarsi anche in gravidanza, perché il sangue nel corpo deve scorrere in uno spazio più piccolo del solito e questo provoca un ispessimento delle vene, con conseguente rigonfiamento.

Anche lo stare in piedi per lunghi periodi di tempo può causare le vene varicose, perché aumenta la pressione nella parte inferiore delle gambe e fa sì che questi vasi rigonfi si allunghino ancora di più di quanto non lo siano già a causa della forza di gravità che li spinge costantemente a stare in piedi per tutto il giorno.

I rimedi da utilizzare

È possibile trattare le vene varicose utilizzando calze a compressione ed elevando le gambe quando si riposa. Si può anche fare esercizio fisico, ma è importante discuterne prima con il medico perché potrebbe non essere sicuro in tutti i casi.

Se siete in gravidanza, ci sono diverse cose che potete fare per evitare che le vene varicose peggiorino. Ad esempio potete indossare delle calze a compressione. Queste calze dovrebbero essere indossate durante la gravidanza anche se non si hanno ancora sintomi di vene varicose. In ogni caso è sempre opportuno chiedere consiglio al medico di fiducia.

Sarebbe importante anche eseguire ogni giorno almeno 10 minuti di sollevamento delle gambe in posizione supina, subito dopo il risveglio e prima di andare a letto. Questo aiuta il sangue a ritornare a livelli normali nelle gambe durante il riposo, in modo che non si gonfino durante la notte come farebbero se fossero lasciate senza esercizio fisico durante le ore di sonno.

In conclusione

Le vene varicose, come abbiamo visto, sono vene ingrossate che spesso compaiono sulle gambe o sui piedi. Sebbene la causa esatta sia sconosciuta, spesso possono essere trattate con calze compressive e scelte di vita come l’esercizio fisico e l’elevazione delle gambe.

Sebbene la causa esatta delle vene varicose sia sconosciuta, si ritiene che si verifichino a causa di danni alle pareti dei vasi sanguigni provocati dalla genetica (storia familiare) e da altri fattori, come l’obesità.

Le vene varicose sono comuni tra le donne di età superiore ai 40 anni, ma possono verificarsi anche nelle persone più giovani che presentano determinate condizioni mediche.

In generale, le vene varicose sono una condizione comune che può causare disagio e dolore. Mantenendo uno stile di vita sano (in particolare per quanto riguarda l’esercizio fisico), è possibile prevenire la comparsa o il peggioramento delle vene varicose. Se siete preoccupati per i vostri sintomi, rivolgetevi a un medico o ad un altro professionista della salute.