4 modi per riciclare i fondi del caffè: consigli pratici

49
fondi del caffè

In un’epoca in cui la sensibilità e l’attenzione verso l’ambiente e il riciclo sta crescendo sempre di più non possiamo non parlare di come riutilizzare il caffè come ausilio nella cura della casa e del giardino. Se non hai mai sentito parlare di riciclo dei fondi del caffè, abbiamo chiesto per voi ai proprietari del sito web https://www.caffexpert.it/, 4 consigli creativi per riciclare i fondi del caffè. Non ti resta che leggere l’articolo e scoprire tutte le proprietà del caffè.

1 – I fondi di caffè per eliminare i cattivi odori dal frigorifero

Quante volte ti è capitato di aprire il frigorifero e sentire un odore molto fastidioso dato dall’insieme di tutti gli alimenti che contiene, specie di quelli dall’odore più intenso come cipolla, broccoli, formaggio, peperoni, ecc.

Con un banale accorgimento questo problema sarà solo un vago ricordo, come fare?

Molto semplice basta prendere una ciotolina di vetro o una tazzina, riempirla di fondi di caffè e posizionarla su un ripiano del frigorifero. Dopo solo due giorni il tuo frigo sarà completamente inodore, l’unico accorgimento da usare è quello di sostituire ogni 10-14 giorni il caffè. Con questo pratico accorgimento potrai eliminare gli odori molesti non solo dal frigorifero ma anche dalla dispensa, dalle scarpiere, dalla cantina e dai bidoni della spazzatura.

2 – Caffè per donare nuova vita a bicchieri, stoviglie e non solo

Capita spesso di togliere bicchieri e stoviglie dalla lavastoviglie e trovarli rigati dal calcare o opachi. Cosa fare? Basterà strofinare delicatamente, con un panno umido, i fondi di caffè sui segni del calcare, lasciare agire qualche minuto e sciacquare abbondantemente. Vedrai che le tue stoviglie ritorneranno lucide e splendenti come appena comprate.

I fondi del caffè inoltre sono utilissimi anche per rimuovere le macchie più ostinate per un vero e proprio “effetto scrub”. Su una spugna aggiungi al tuo solito detersivo per i piatti un cucchiaino di fondi di caffè così da ottenere un detergente abrasivo capace di togliere anche le macchie più difficili. Se invece vuoi un’azione un po’ più delicata riempi il lavello con acqua tiepida, aggiungi il detersivo e 2-3 cucchiai di fondi di caffè e immergi le stoviglie sporche.

Allo stesso modo potrai rimuovere anche le macchie difficili dal pavimento, ti basterà un panno umido, un misurino di detergente e un cucchiaio di fondi di caffè.

3 – Fondi di caffè per allontanare formiche e insetti

Soprattutto in estate capita spesso di trovare la casa invasa da formiche ed insetti in generale e quando non puoi (o non vuoi) utilizzare i classici insetticidi puoi ricorrere a questo rimedio 100% naturale e atossico.

Il primo step è quello di individuare il punto da cui entrano gli insetti, appena lo avrai trovato prendi un po’ di polvere di caffè e sistemala lungo il tragitto percorso dagli insetti ed anche in prossimità di porte e finestre che sono sicuramente i punti più vulnerabili di tutta la casa.

Se vuoi un effetto più strong aggiungi alla polvere di caffè qualche goccia di succo di limone e un po’di cannella in polvere. Vedrai che gli insetti in casa saranno solo un lontano ricordo.

4 – Concimare le piante con i fondi di caffè

Il caffè, anche dopo essere stato utilizzato, conserva ancora molte sostanze nutritive utilissime come fertilizzante o concime per le tue piante, sia da giardino che da appartamento. I fondi di caffè sono infatti ricchissimi di sostanze azotate, calcio e potassio, elementi indispensabili per il benessere delle piante.

Per rendere le tue piante vitali e rigogliose ti basterà aggiungere al terriccio i fondi di caffè così come sono e ripetere l’operazione una volta al mese. Se invece preferisci usare un fertilizzante liquido da usare sia per innaffiare che per irrorare le foglie prendi un innaffiatoio e aggiungi all’acqua 2 tazze di fondi di caffè; lascia il caffè in infusione per una notte e utilizza il prodotto così ottenuto per innaffiare le tue piante.

Eccoci, dunque, alla conclusione di questo articolo, speriamo che ti sia stato utile.

Faccelo sapere nei commenti!