Assicurazione auto: cosa è cambiato dal primo ottobre?

147
assicurazione auto

Con l’entrata in scena della nuova direttiva europea Idd (Insurance distribution directive), è previsto un cambiamento nei rapporti fra clienti e società assicurative.

Da una parte, le società assicurative assumeranno sempre più le caratteristiche di banche o intermediari finanziari mentre dall’altra, ai clienti verranno garantite maggiori tutele e trasparenza, salvaguardando al meglio i propri diritti.

L’attenzione si sposta dal prodotto al cliente, perché gli agenti assicurativi, in base ai bisogni e alle necessità dei clienti, dovranno offrire dei prodotti che rispondano alle proprie esigenze e sempre più personalizzati in base anche alla loro situazione economica.

Un aspetto importante introdotto con la direttiva risale proprio al momento della stipula del prodotto assicurativo, con l’anticipazione della verifica di adeguatezza del contratto proprio per aumentare le tutele dei futuri assicurati.

Ma questa tutela non è l’unica garanzia per i clienti dato che potranno anche beneficiare di una maggiore trasparenza da parte delle agenzie assicurative.

Questo aspetto non riguarda solo le assicurazioni auto ma tutte le polizze in genere (vita e infortuni) che sottostaranno ad un maggiore controllo in base ai nuovi standard previsti a livello europeo.

Stella Aiello, responsabile del servizio Distribuzione dell’Ania, parla dell’altra novità introdotta dalla direttiva cioè la disciplina della product governance applicabile a tutti i prodotti assicurativi di nuova commercializzazione o oggetto di sostanziali modifiche indipendentemente dalla loro natura e dal canale distributivo utilizzato per il collocamento sul mercato.

Queste le novità entrate in vigore dal primo ottobre ma che verranno applicate in maniera graduale per facilitare le agenzie presenti sul territorio.